giovedì 11 gennaio 2018

Homerun - recensione!


Cari amici, finalmente ho trovato il tempo di tornare a leggere storie di fantascienza (evviva!) ,e in questo caso, una gran storia e per giunta scritta egregiamente.
Sapevo già che l'amico Lorenzo, scrittore e giornalista, scrivesse bene, ma non sapevo avesse uno stile così scorrevole ed efficace.
Il racconto parte forse in modo classico, un personaggio si sveglia in un laboratorio senza ricordare la propria identità, ma da qui in poi l'azione si fa serrata e i colpi di scena si susseguono fino all'epilogo. E qui il lettore ricomincia a respirare.
Come dicevo è scritto molto bene, da manuale per scrittori direi. Ogni parola è pesata, ogni particolare è al posto giusto, i personaggi sono tratteggiati quel tanto che serve nell'economia della storia breve. Perfino l'ambientazione è quella giusta e non potrebbe essere un'altra.
Ci sono pure simpatici i giochi di parole, compreso quello del titolo stesso.
E infine, l'aspetto più notevole e scifi dell'opera, è la costante presenza della domanda, di Dickiana memoria: ma la realtà qual'è??
Ottimo racconto, complimenti Lorenzo!
Adesso devo assolutamente leggere un tuo romanzo.
By Sanchez
PS
Avrete notato che la recensione non ha seguito il mio solito schema a punti, ma questo perchè essendo un racconto, breve, un tale schematismo risultava eccessivo. Sapete bene che non voglio annoiarvi più del dovuto! ^_^

giovedì 21 dicembre 2017

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI - RECENSIONE



SPOILER STELLARI!
Eccoci qua. Già il fatto che ne scriva vuol dire che Ep.8 mi è piaciuto abbastanza. Il regista Johnson ha fatto in modo che persone ed eventi non seguano mai il finale che ci si aspetta, e questo atteggiamento ci vuole un pò per digerirlo poi però il finale di tutta la vicenda, è in linea con le aspettative. La storia poi non presenta buchi mostruosi e quindi il film risulta accettabile, direi anche che rende praticamente inutile la visione del capitolo precedente. E certo, dopo la cagata stellare che è stato Ep.7 non ci voleva molto a fare di meglio. Apprezzo comunque l'impegno di Rian, tanto che come in Ep. 5 oltre alla trama intravedo anche uno schema simmetrico: una battaglia stellare all'inizio e una alla fine.
Ecco i punti salienti:
1- Trama: si parte con l'attacco del Primo Ordine alla base della Resistenza (e adesso che la Repubblica è stata annientata ha senso che esista una "Resistance"!) sul pianeta D'Qar. I ribelli scappano ma devono affrontare la flotta del PO. A caro prezzo, vincono questa battaglia, ma non hanno tempo di esultare perchè compare tutta la restante flotta del PO, con in testa la nave del Leader Snoke. Comincia così un inseguimento che dura tutto il film, ma con vari colpi di scena. Infatti il piano di Dameron e di alcuni ribelli è di mandare Finn e Rose a disattivare il tracciatore iperspaziale, già citato in Rogue One, che c'è sulla nave di Snoke, con l'aiuto di un hacker di nome DJ ingaggiato sul pianeta Cantonica. Quando sembrava che il piano funzionasse, DJ li tradisce per soldi. Ma i due vengono salvati dalle mosse del Vice-Ammiraglio Holdo che non sembrava avere un piano per salvare i ribelli e invece un piano ce l'ha e cioè proseguire la fuga fino alla lor base semi-abbandonata di Crait e fare evacuare la sua nave, tra l'altro unica ad essere tracciabile dal supersensore. Ma di questo piano si accorgono gli uomini del PO e cominciano ad abbattere anche le navette di evacuazione ma....Holdo ha un nuovo piano e cioè, con il carburante rimasto, gira la nave ammiraglia, esegue un breve salto iperspaziale e si schianta sulla nave di Snoke, danneggiando pesantemente questa nave e distruggendo la flotta al seguito. In questo frangente si salvano Finn e Rose, che scappano anche loro su Crait. Qui c'è lo scontro finale, omaggio a Hoth. E si risolve grazie all'intervento di Luke che permette ai ribelli di scappare sul Millenium Falcon, per poi poter così riaccendere la ribellione in tutta la galassia vista l'attuale caos creatosi nel PO. La sottotrama riguarda l'evoluzione del rapporto fra i vari Jedi coinvolti: Rey, Luke, Kylo, Leia, ma ne parlo nel punto successivo che riguarda i personaggi.
2- Personaggi.
Luke: all'inizio vuole lasciarsi tutto alle spalle, perchè ha fallito nell'addestramento di Kylo, votato profondamente al lato oscuro. Ma Yoda, grandissimo, gli fa capire che ok, lasciamo tutte le leggende alle spalle, ma Rey deve istruirla. Luke poi per lo sforzo fatto su Crait, come i suoi maestri, diventa uno Spirito della Forza.
Rey: in questo film apprende molto sulla Forza, comincia a dominarla, e capisce e accetta (secondo quanto dettole da Kylo) che i suoi genitori erano dei nessuno: ma in fondo I jedi non è così che nascono?
Kylo: Rian ci dà l'illusione che si redima grazie a Rey e diventi un Jedi, invece è proprio un capriccioso bimbominkia, che vuole essere il numero uno del parchetto delle giostre. Lontano anni luce dal nonno.
Snoke: lontano anni luce da Palpatine, di cui è solo una pallida imitazione, e la fine che fa, trafitto da Kylo, conferma questo giudizio.
Finn e Rose: nuova simpatica coppietta di ribelli?
Dameron: nuovo Han?
Phasma: inutile.
Hux: con lui si ride!
Leia: superpowered!
DJ: boh.
Nota sui Jedi: si vedono nuovi utilizzi della Forza: Leia respira e vola nel vuoto siderale, Luke usa una telemanifestazione di se stesso da un pianeta ad un altro, Yoda (già Spirito della Forza) scatena un fulmine che neanche Storm degli Xmen!
3- Ambientazioni all'altezza della saga. Musiche, ok ma senza marcia Imperiale, qualcosa manca.
4- Mechanic design: allelluia, finalmente astronavi e mezzi vari!! Fichissima la super corazzata del PO. Belli i bombardieri ribelli con cabina del falcon e struttura simile al B-wing, come lo ricordano anche i piccoli sky speeder che ricordano anche un pò gli sgusci di ep.1. Infine notevoli i nuovi camminatori dei cattivoni.
Concludo quindi dicendo che tutto sommato mi è piaciuto. E' un bel balzo in avanti, come detto anche dai vari personaggi. Ora il problema è che Jar Jar si occuperà di Ep.9 e avrà il seguente dilemma da risolvere: Leia è viva e Carrie no, Harrison è vivo e Solo no!!! 
Nota finale: uscendo dalla visione del film una parte del mio lato oscuro si è fatta sentire e mi ha detto che di Star Wars, Star Trek, Terminator e di altre grandi saghe che ci propina Hollywood per farci comprare il merchandise, ne ho un pò piene le scatole! Starò diventando uno sporco bastardo cinico come DJ?
By Sanchez

venerdì 1 dicembre 2017

DUST & OATS STUDIOS!




Cari amici, post breverrimo: volte vedere corti di scifi professionali!!
Bene questi sono i siti per voi:

DUST

Oats Studios  (qui il boss è Neill Blomkamp)!

Buona visione!
By Sanchez 


venerdì 24 novembre 2017

Effetto Mandela




Cari amici, oggi il post è dedicato ad un argomento para-scientifico. Come vi sarete accorti di solito qui non mi occupo molto di queste cose, in questi anni ho fatto solo un paio di post simili, uno sul viaggio nel tempo e uno sugli ufo. Ne ho scritto poco perchè non ho il tempo per parlarne di più, però ammetto che gli argomenti para mi interessano abbastanza, per il fatto di essere una fonte infinita di ispirazione per storie scifi, che uso nei Lore dei wargames. Detto ciò io poi sono "fantascienzo" e la parte "scienzo" che è in me di solito prevale  quando mi inoltro nella parascienza.
Fatta questa premessa, doverosa, inquadro l'argomento Mandela Effect, ME. E' un fenomeno nato dalle ricerche della giornalista Fiona Broome che nel 2009 si è accorta che molte persone come lei ricordavano "perfettamente" che Nelson Mandela fosse morto in prigione, con tanto di funerali di stato, e non di vecchiaia. E si ricordavano anche di Stephen Biko, un altro attivista anti-apartheid morto in prigione, quindi non si stavano confondendo fra i 2 personaggi.
Da allora ad oggi c'è una lunghissima lista, che per altro continua ad aumentare, di fatti/persone/oggetti che molte persone ricordano in un modo diverso da quello che è poi in realtà. La spiegazione da Kazzenger è che si tratta di persone che sono passate da una realtà parallela a questa nostra realtà quindi sono passate da un posto in cui è avvenuta una certa cosa ad uno parallelo in cui ciò è differente.
Quando ho iniziato a leggere di tutto ciò la mia reazione mentale è stata: ok, si tratta solo di errori mnemonici comuni! Altro che dimensioni alternative!
La mia curiosità però mi ha spinto oltre e indagando ho trovato che la spiegazione delle dimensioni parallele ha anche un corollario e cioè i "Residui" ovvero che anche in questa realtà ci sono residui dei fatti che vengono ricordati in modo diverso.
Mi spiego con i due esempi che mi lasciano tutt'ora perplesso:
1- ricordate l'omino del monopoli che ha il bastone, il cilindro e il monocolo?


....bene il monocolo non ce l'ha!!!
Però c'è un residuo ovvero nel film Ace Ventura, il protagonista parla con una persona vestita da tale omino e il monocolo ce l'ha!
Monopoly guy

2- avete presente la cantante Madonna, aka Maria Luoise Ciccone, che all'inizio della carriera era tutta acqua e sapone e veniva in Italia a trovare i parenti?


.....beh non si chiama Maria ma Madonna!!! 
Madonna_(cantante)
Anche in questo caso c'è il residuo:
timelineshift.com/madonna
Conclusione? Stavolta non ce l'ho, resto ancora in attesa di capire cosa mi stia sfuggendo in tutta questa faccenda che comunque mi diverte moltissimo!! Infatti adesso almeno un paio di film me li aspetto! E anche Giacobbo non può farsi attendere troppo!!
Ah, vi giro alcune risorse di rete così poi mi dite la vostra opinione!
http://mandelaeffect.com/
https://www.alternatememories.com/
http://www.timelineshift.com/
By Sanchez

giovedì 9 novembre 2017

THOR Ragnarok! RECENSIONE



ATTENZIONE SPOILER DEL TUONO!
Amiche e amici eccoci al film numero 17 dell'MCU!
Che dire se non "passo all'elenco"!
1- Trama: iniziamo con Thor che fa fuori il demone di fuoco Surtur e il suo drago/serpente. Poi ad Asgard smaschera Loki che impersonava il padre. Quindi vanno a cercarlo sulla Terra e grazie al Doctor Strange, lo trovano in Norvegia. Qui il padre diparte e il suo passaggio a miglior vita (ma dove finiscono gli dei?), segna la liberazione di Hela, primogenita di "Wotan", e dea della morte. Talmente pessima che da braccio destro del padre, dovette essere rinchiusa per non impadronirsi del trono di Asgard. Arrivata, si confronta con i due fratelli e, dopo aver spaccato il Mjolnir, li spedisce sul pianeta "discarica circondato da portali" Sakaar. Su Asgard Hela, prima annienta esercito asgardiano, poi resuscita un suo esercito compreso il lupo gigante Fenris. Ma non riesce a raggiungere gli altri mondi da conquistare perchè Heimdal ruba la spada che controlla il portale Bifrost, e in più organizza il salvataggio dei civili.Intanto sul pianeta del Gran Maestro, Thor incontra Hulk, una Valchiria superstite dallo scontro con Hela stessa, Loki e alcuni alieni gliadiatori, perchè la lotta è lo spettacolo principale del pianeta. Dopo vari scontri, i Revengers = Thor, Valchiria e Hulk riescono a fuggire verso Asgard con una piccola navicella del Maestro. Lo stesso fa Loki però con una grossa astronave che ruba insieme ai gladiatori.
Si arriva tutti su Asgard per lo scontro finale: Thor perde un occhio mentre si batte con Hela, ma una visione di Odino gli fa raggiungere la piena potenza di dio del Tuono. Inoltre capisce che per far fuori Hela bisogna distruggere Asgard favorendo il Ragnarok perchè è proprio da quel mondo che la distruttrice trae forza. Quindi Thor fa in modo che Loki resusciti Surtur che inizia a combattere con Hela e alla fine i due si annientano a vicenda distruggendo anche Asgard. Ora Thor diventa il nuovo re, consapevole del fatto che Asgard è dove si trova il suo popolo, e cioè con lui e amici sull'astronave di Sakaar con destinazione Norvegia. Scena di coda: mentre viaggiano verso la Terra, loro nuova destinazione, i nostri eroi si trovano di fronte l'astronave di Thanos.
2- Ambientazione: il pianeta Sakaar e i personaggi che fanno da sfondo, sono molto psichedelici e mi pare siano molto improntati sulle saghe cosmiche Marvel di Kirby. Un pò meno spettacolari le visioni di Asgard, illustrata meglio nel secondo film di Thor.
3- Musiche: azzeccatissime!
4- Personaggi: dunque Hemsworth E' Thor e Hiddleston E' Loki. C'è la stessa immedesimazione di RDJ / Stark. Interessante il personaggio di Urban/Skurge, ma dura così poco per affezionarcisi. Persevero nel pensare che i personaggi di Elba e della Thompson siano del tutto fuori luogo, per quanto entrambe gli attori siano ottimi. Ruffalo/Hulk invece ancora non mi ha convinto del tutto.
Conclusioni: il film è divertente, ha ritmo. Ha ragione chi ci vede uno stile molto da Guardiani della Galassia, ma d'altronde, se l'universo è lo stesso perchè no? Magari si, se ci fossero altri film su Thor si potrebbe tornare ad atmosfere più Tolkeniane, ad esempio. E si ci sono moltissime gag comiche, forse anche troppe (Zio del Tuono! Ma dai!). Però lo scambio di battute fra Thor e Banner per me è geniale! Ah e una nota sulla trama: ho intravisto uno schema simmetrico ovvero si parte con Surtur e si finisce con Surtur, a circa metà c'è un altro scambio di battute fra Thor e Hulk sul fuoco, quindi è un film di fuoco(!?). Nota post conclusioni: per me Loki si è fregato il Tesseract+Gemma dello spazio, quando è andato a liberare Surtur!
By Sanchez

venerdì 20 ottobre 2017

Il Sensei Italiano dell'animazione giappa: Roberto Ferrari!


Ringrazio Tiger per l'immagine.

Oggi entro in modalità Otaku e vi propongo un interessantissimo articolo dell'amica Tiger. L'argomento, come da titolo del post, è una panoramica sulla carriera professionale di un vero talento artistico italico, di cui non si è sentito molto parlare almeno fino ad ora, e cioè: Roberto Ferrari.
Roberto è riuscito grazie alla sua straordinaria abilità e ad una determinazione assoluta, ad imporsi nel difficile mondo nipponico, come maestro nell'arte dell'illustrazione e dell'animazione.
Ha lavorato per case di produzioni molto importanti come Tatsunoko, Namco e ora per la Square Enix.
Bravo Roberto, avanti così!!
E se ti lasciano, magari ti posso fare un'intervista?? 
Buona lettura: 
Roberto-Ferrari-la-leggenda-della-tatsunoko
By Sanchez

mercoledì 18 ottobre 2017

Real "Fighting" Robot: We have a winner!



Questo breve post per segnalare che il 17ottobre 2017 è una data storica per gli amanti dei Real Robot. Infatti in questo giorno si è tenuta la prima sfida fra 2 giant Mech.
Speriamo sia l'inizio di qualcosa di importante!
Tutte le informazioni sull'evento le trovate qui:
https://www.megabots.com/
By Sanchez